WhereApp

L'informazione certificata
e georeferenziata
di pubblica utilità.

Archivio

Nell'Archivio di WhereApp trovi tutti gli articoli passati ordinati per mese ed anno.

Archivio mensile febbraio 2017

stati-whatsapp

Aggiornamenti tra le app più utilizzate

Gli ultimi giorni sono stati proficui per il lancio di diversi aggiornamenti apportati tra le app più utilizzate.

Quali gli aggiornamenti introdotti?

WhatsApp cerca di migliorare la user experience sfidando le ‘stories’ degli altri social, con gli stati “temporanei”, dalla durata di 24h. Anche la popolare app di messaggistica ha voluto unirsi ad Instagram, Snapchat e Facebook lanciando una funzione simile alle Storie.

Aria di novità anche su Telegram, conmpetitor di messaggistica istantanea di Whatsapp, che qualche giorno fa è sbarcata ufficialmente su una versione migliorata dell’Android Wear 2.0. Diverse funzionalità interessanti per la versione di Telegram per smartwatch, permetterebbe di navigare attraverso le chat e rispondere ai messaggi direttamente tramite voce, testo, emoticon o adesivi.
Da ieri, Telegram permette anche di personalizzare l’interfaccia delle chat. Andando su ‘Impostazioni’- ‘Tema’. I temi faranno parte di una piattaforma aperta, quindi chiunque potrà creare un tema con nuovi colori e sfondi in background e condividerlo con gli altri utenti di Telegram. La nuova versione per iPhone e iPad verrà aggiornata tra un paio di settimane.

Instagram si rinnoverà a breve lanciando gli album di foto: si potranno condividere fino a 10 foto e video. Gli utenti non saranno più costretti a scegliere una foto per post ma potranno condividere più foto. Le immagini potranno essere modificate singolarmente con filtri diversi, solo la didascalia sarà uguale per l’intero album.

citazioni

Buongiorno dal ‘live’ di WhereApp

Abbiamo notato che ai nostri WhereApper piace essere svegliati con il sorriso.
Ottimismo e positività al mattino rendono la giornata migliore! Ti lasciamo alcuni consigli per un risveglio migliore.

Vuoi conoscere i trucchi per svegliarti più facilmente?

Segui una dieta equilibrata: aiuta a riposare meglio, ti sentirai con più energie già dal risveglio.
Bevi molta acqua: un corpo ben idratato funziona in maniera più efficace, assorbe meglio i nutrienti e garantisce un’ottima ossigenazione cellulare. Bere la mattina ha diversi benefici tra cui disintossica l’organismo, supporta il corretto funzionamento dei nostri organi interni e aiuta il metabolismo.
Lavati il viso con acqua fredda, oltre a permetterci di avere una pelle più tonica e giovane, l’acqua fredda ci aiuta a combattere la depressione e attiva le nostre funzioni cerebrali.

Infine, scarica Whereapp, conoscerai un mondo di sorprese… lasciati stupire fin dal mattino!

“Mira alla luna. Anche se sbagli, atterrerai tra le stelle”.
Les Brown, americano motivational speaker, autore e speaker radiofonico.

“Per essere unici bisogna essere diversi”.
Coco Chanel, stilista francese, che ha rivoluzionato il concetto di femminilità e imponendosi come figura fondamentale del fashion design e della cultura popolare del XX secolo.

“Se vuoi qualcosa che non hai mai avuto, devi fare qualcosa che non hai mai fatto”.
Thomas Jefferson, è stato un politico, scienziato e architetto statunitense.

“Ogni sorriso ti rende più giovane di un giorno”.
Proverbio cinese

“La creatività richiede il coraggio di sbarazzarsi delle certezze”.
Erich Seligmann Fromm, psicoanalista e sociologo tedesco.

“Non preoccuparti di cosa sta per fare qualcun altro. Il miglior modo per predire il futuro è inventarlo”.
Alan Kay, informatico statunitense

basta-bufale

Nasce il comitato nazionale per la cyber sicurezza

Dopo il polverone, di qualche giorno fa, sulle fake news, si torna a parlare della veridicità delle notizie sul web. Proprio da qualche ora, infatti, è nato il comitato nazionale per la cybersicurezza. A capo del comitato nazionale, Roberto Baldoni, direttore del Laboratorio nazionale di cybersecurity del Cini, Consorzio interuniversitario nazionale per l’informatica. Il comitato nazionale nasce da un accordo firmato tra il Cini e il Consiglio nazionale delle ricerche: il primo mette in campo 300 ricercatori delle 44 università consorziate, il secondo mette a disposizione 100 esperti attraverso il DITET.
Obiettivo primario del Comitato nazionale sarà quello di far navigare sul web solo notizie vere che riguarderanno il territorio italiano, forgiando personalità che possano stabilire una corretta veridicità delle fonti.

L’appello della Boldrini e il ddc, prima della costituzione del comitato nazionale

A pagare le conseguenze delle fake news sono stati tutti coloro ai quali la diffusione di notizie false hanno arrecato gravi ingiurie, per non parlare della popolazione che ha rischiato più volte di “prendere per buone” notizie che, effettivamente, di vero avessero poco. L’Italia inizia ad investire, infatti, su un terreno apparentemente nuovo, che urge di regolamentazioni. Qualche giorno fa, infatti, è stato proposto in Senato un decreto che penalizza con la reclusione chi si rendesse “responsabile di campagne d’odio contro individui” o “volte a minare il processo democratico”. Testo definito dall’opposizione come “norma bavaglio”.
Settimane prima era intervenuta anche la presidente della Camera, Laura Boldrini lanciando un appello contro le bufale sul web, #BastaBufale.

Le misure preventive

Pioniera la Germania che, in vista delle elezioni nazionali e reduce dall’esperienza americana della Clinton, ha pensato di introdurre una nuova legge: prevedendo multe fino a 500mila euro alle aziende che, operando nel settore dei social media, non avessero provveduto a rimuovere una notizia falsa entro le 24 ore dalla segnalazione.
In proposito, anche in America, ma da un’idea italiana, è nato un  programma ( Hoaxy) per difendere l’attendibilità della ricerca scientifica. Il presupposto è quello di tracciare il percorso delle fake news, per arrivare alla fonte. Inserendo una parola chiave si ottengono vari articoli attinenti alla keyword inserita e l’eventuale veridicità della fonte, mostrando anche le ripercussioni sul web e il numero delle condivisioni nei social.

E’ evidente che ormai il web è diventato portatore e fondatore di diverse economie, l’intervento nazionale sembra, dunque, essere una cura al pericolo… ma non sarebbe meglio prevenire il problema costituendo un Network di sole notizie vere?

Ciò in cui crediamo, dalla redazione, con la diffusione di WhereApp, è la costituzione di una rete salda di notizie vere che viaggino alla portata di tutti. Miriamo alla creazione di un network costituito dai soli Mittenti Certificati: coloro la cui fonte è sicuramente vera.

 

Pil in Crescita

ANSA | Istat. Pil del 2016 in crescita, +0,9%.

Pil in crescita

Come riporta l’edizione online di Ansa.it, nel 2016 il Pil italiano è aumentato. Precisamente è salito in termini grezzi dello 0,9% rispetto al 2015. Lo rende noto l’Istat in base alla stima flash. Infatti l’Istat precisa che il dato corretto per gli effetti di calendario segna invece un aumento dell’1,0% (nel 2016 vi sono state due giornate lavorative in meno rispetto al 2015). Nel Documento programmatico di bilancio di ottobre scorso, il governo ha stimato per il 2016 un rialzo (in termini grezzi) dello 0,8% dopo lo 0,7% del 2015. Quindi il dato di oggi è quindi leggermente superiore alle stime italiane e in linea invece con quelle Ue.

frasi-buongiorno

Il Buongiorno si vede dal… ‘live’ di WhereApp

Se il buongiorno si vede dal mattino, i WhereApper lo vedono dal ‘live’ dell’app.

Sempre più frasi e positività, a richiesta, dal Sender “Chicche di caffè”. Scarica l’app per addolcire il risveglio con le nostre chicche,

“Le chicche di” …Buongiorno

«Un pessimista vede solo il lato scuro delle nuvole, e si deprime;
un filosofo vede entrambi i lati e se ne infischia;
un ottimista non vede neanche le nuvole… perché cammina su di esse».

Il Buongiorno su WhereApp

Leonard Louis Levinson, scrittore statunitense.

 

« Le cose migliori e più belle del mondo non possono essere viste e nemmeno toccate. Bisogna sentirle con il cuore».

Helen Keller, è stata una scrittrice, attivista e insegnante statunitense, sordo-cieca dall’età di 19 mesi.

Happy Valentine’s day

«Sono le azioni che contano.[…] Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo».

Gandhi, politico, filosofo e avvocato indiano. Importante guida spirituale per il suo paese.

«Vivi con quelli che possono renderti migliore e che tu puoi rendere migliori. C’è un vantaggio reciproco, perché gli uomini, mentre insegnano, imparano».

Seneca, filosofo, drammaturgo e politico romano, esponente dello stoicismo.

« Se nella vita vedi tutto grigio, allora sposta l’elefante».

Proverbio indiano.

« È meglio essere ottimisti ed avere torto piuttosto che pessimisti ed avere ragione».

Albert Einstein, fisico e filosofo tedesco naturalizzato svizzero e statunitense.

WhatsApp e la novità della geo-localizzazione degli amici

La nota applicazione di messaggistica istantanea, WhatsApp, introduce la geo-localizzazione degli utenti. Nata nel 2009, acquisita nel Febbraio del 2014 dal noto gruppo Facebook Icl. e, che ha dichiarato di aver raggiunto il miliardo di utenti nel 2016, propone alcune novità nel servizio.


La tracciabilità degli amici su WhatsApp 

La novità più significativa riguarda, proprio, la tracciabilità degli amici. Nelle chat di gruppo, sarà possibile individuare la posizione dei partecipanti alla chat.

Le nuove versioni dell’app, permetteranno, dunque, di conoscere la geo-localizzazione di tutti i membri del gruppo, conoscendo la loro posizione per 1, 2 o 5 minuti o in modo indefinito.

Tale funzione dipende infatti dalle impostazioni personali abilitate dagli utenti. Si potrà anche applicare di default, l’opzione ‘enable indefinetely’, e in questo modo la privacy sarà al sicuro: nessuno potrà conoscere la tua posizione.
Andando sulle ‘impostazioni della chat’ potrai disabilitare la voce ‘Show my friends’.

Dopo aver introdotto le spunte sui messaggi che hanno causato un forte dibattito, altrettanto forte sarà l’eco che si alzerà sulle nuove funzionalità proposte.

…Altre novità

Si sospetta che alcune notifiche riguarderanno anche il cambio dello “stato” degli amici. Una notifica ti avvertirà dei cambiamenti degli stati. E che inoltre, sarà possibile scrivere il proprio stato per solo 24 ore. Sembra che i cambiamenti che apporterà il colosso della messaggistica istantanea alimenterebbero le critiche di molti a proposito della privacy degli utenti.
WhatsApp appare sempre più simile al più grande dei social network e sembra tendere verso il gigante dei new media.

 

E WhereApp?

WhereApp funziona con la geo-localizzazione dell’utente, variabile imprescindibile per ricevere le notizie in funzione alla propria posizione. Però è presente una frattura con le piattaforme attuali: la mancanza dello storico nella posizione dei WhereApper. Indubbiamente la privacy dei nostri utenti è una delle prerogative per il funzionamento corretto di WhereApp.

 

 

Le chicche di felicità su WhereApp

Continuano le chicche di felicità su WhereApp.
Per una giornata migliore, per una giornata con il sorriso!
Una ricerca dell’Università di Leipzig ha confermato che chi si sveglia presto è più proattivo.
Sono stati intervistati 367 studenti e si è scoperto che esiste una relazione tra l’essere mattinieri e la proattività, cioè il livello di controllo che si ha sulla propria quotidianità e quanto si fa per realizzare i propri obiettivi.  
A noi, ciò che più importa è che il nostro WhereApper sia energico e positivo! Cercheremo  di contribuire, nel nostro piccolo, a offrirgli un angolo di felicità!

Usando l’app, troverai le nostre chicche, potrai commentare, dare il like o offrici qualsiasi spunto di positività! 


Le frasi della settimana…

 

Per iniziare la giornata scelgo un caffè,per continuarla, un sorriso.

Stephen Little, artista Asioamericano scrittore, pubblicitario, dottore in discipline umanistiche. Viaggia nel mondo ma nei suoi viaggi cerca di tornare ad un’unica grande meta: se stesso. Vive e lavora a Padova, città di cui è profondamente innamorato.

 

Essere l’uomo più ricco al cimitero non mi interessa. Andare a letto la notte sapendo che abbiamo fatto qualcosa di meraviglioso, quello mi interessa.

Steve Jobs, è stato un informatico, produttore cinematografico, imprenditore e inventore statunitense.

 

– Cosa cerchi?- Un istante che valga una vita.

Casanova, dal film del 2005 diretto da Lasse Hallström, La storia racconta in maniera romanzata le avventure del celebre seduttore e scrittore veneziano Giacomo Casanova.

Un giorno senza un sorriso è perso

Charlie Chaplin, stato un attore, comico, regista, sceneggiatore, compositore e produttore cinematografico britannico, autore di oltre novanta film

… Noi pretendiamo che la vita debba avere un senso: ma la vita ha precisamente il senso  che noi stessi siamo disposti ad attribuirle.

Hermann Hesse, stato uno scrittore, poeta, aforista, filosofo e pittore tedesco naturalizzato svizzero, insignito del premio Nobel per la letteratura nel 1946.

 

 

Apri l’armadio e indossa un sorriso: sta bene con tutto.

(Anonimo)

Un’attitude positiva e ottimista migliora la salute, migliora le relazioni sociali e la qualità della vita.

…Sorridi con noi! 😉