WhereApp

L'informazione certificata
e georeferenziata
di pubblica utilità.

Categorie

Le news di WhereApp sono divise in categorie

Archivio per categoria Blog

WhereApp Canarias: nasce la prima filiale estera di WhereApp

Il 21 Gennaio 2019 è nata ufficialmente la prima filiale estera di WhereApp: WhereApp Canarias.

WhereApp Canarias

Le notizie Certificate saranno quindi diffuse con WhereApp anche fuori dall’Italia. Apripista di questa nuova avventura è per l’appunto il fantastico arcipelago delle Isole Canarie.
Grazie a WhereApp Comuni, Associazioni ed Enti pubblici, operanti sul territorio, potranno comunicare in tempo reale alla popolazione ciò che accade nella propria città.

Primo Mittente Certificato attivo alle Canarie è “Casa Italia Tenerife”.
Casa Italia è un’associazione socio-culturale italo-spagnola no profit riconosciuta dal Ministero degli Affari Esteri Italiano ed ha l’obiettivo di diffondere e promuovere la cultura e la lingua italiana. Offre, inoltre, servizi di orientamento ed informazione ai cittadini italiani.

Isole Canarie

Le Isole Canarie sono un grande arcipelago, composto da sette isole maggiori ed alcune isolette minori, di origine Vulcanica. Situate nell’Oceano Atlantico formano una comunità autonoma della Spagna. Grazie alla loro posizione geografica sono la regione più meridionale e occidentale della nazione. Il capoluogo delle Canarie è diviso tra Santa Cruz de Tenerife e Las Palmas de Gran Canaria.

 

Vivi alle Canarie, ci vai spesso o hai in programma un viaggio nel fantastico arcipelago?
Cosa aspetti, clicca qui e scarica WhereApp! 

 

 

 

 

Il Tempo: News in tempo reale, boom di WhereApp

Nell’ottobre del 2017 il quotidiano “Il Tempo” ha dedicato una pagina di giornale a WhereApp. L’artico viene pubblicato a seguito della conferenza stampa tenutasi alla Camera dei Deputati ad un anno dal lancio di WhereApp.

Di seguito l’articolo su “Il Tempo”.
News in tempo reale, boom di WhereApp.
Alluvioni, incendi e bullismo. Così i Sindaci parlano ai cittadini.

Grazie a WhereApp la PA comunica le emergenze ambientali ai cittadini

ZeroUnoWeb, noto mensile web dedicato alle soluzioni ICT per la competitività d’impresa, in un recente articolo ha parlato della vittoria di WhereApp ai Digital360Awards 2018. E di come questa sia stata possibile grazie alle caratteristiche uniche ed innovative della piattaforma.

Cos’è WhereApp?

WhereApp è una piattaforma ideata e realizzata da VJTechnology. Si tratta del primo ed unico servizio informativo legato al territorio. In situazioni di emergenza consente alla Pubblica Amministrazione di comunicare in maniera tempestiva e georeferenziata con tutti coloro i quali hanno scaricato l’applicazione. Gli utenti dell’app riceveranno una notifica push sullo smartphone e saranno così informati in tempo reale dell’emergenza in atto.

WhereApp non è stata pensata solo per situazioni di emergenza ma anche per essere un canale di comunicazione diretto tra la Pubblica Amministrazione e il cittadino per la diffusione di notizie di Pubblica Utilità. Ha infatti “l’ambizione di diventare la piattaforma unica attraverso la quale dare voce a tutte le autorità pubbliche, evitando così il profilare di tante app verticali”.

Punti di forza dell’applicazione sono la totale assenza di Fake News e il rispetto della privacy degli utenti.

No Fake News

Tutte le notizie diffuse sono certificate e veritiere al 100%, poiché inviate da Mittenti Certificati cioè Associazioni di Protezione Civile, Comuni o Enti pubblici e privati che hanno l’autorità per divulgare informazioni sul territorio di loro competenza.

Rispetto della Privacy

L’app rispetta la privacy in quanto chi invia messaggi non conosce il destinatario. L’utente che scarica l’applicazione può ricevere tutte le notizie come “guest”, senza bisogno di lasciare nessun dato personale. Solo in caso di utilizzo delle funzioni di invio di messaggi, segnalazioni o richieste di aiuto (Alert Now) viene richiesta una mail valida, che non sarà comunque mai resa visibile all’interno dell’app.

Nel corso dei Digital360 Awards che si sono tenuti dal 4 al 6 Luglio presso l’Hotel Parchi del Garda a Lazise (VR),WhereApp ha vinto il premio per il Settore Pubblica Amministrazione ed è stata finalista nella Categoria tecnologica Mobile Business.

Guarda il video della presentazione!

26 Ottobre: venerdì nero, sciopero generale di tutti i settori

Proclamato per la giornata di venerdì 26 Ottobre uno sciopero generale di 24 ore di tutti i settori. Lo sciopero interesserà tutte le categorie di lavoratori, compresi i comprati sanità e scuola. Come di consueto trasporti pubblici locali e ferroviari hanno assicurato fasce orarie di garanzie e servizi minimi.

Trasporto Ferroviario

Nel trasporto ferroviario lo sciopero inizierà alle ore 21 del 25 ottobre e terminerà alle 21 del 26.
Sui propri siti Trenitalia e Trenord hanno pubblicato l’elenco dei rispettivi treni garantiti anche in caso di sciopero.
Nello specifico Trenord informa che il 25 ottobre il servizio sarà assicurato per tutti i treni già in corsa o con arrivo entro le ore 22. Venerdì 26 invece viaggeranno i treni nelle fasce orarie 6-9 e 18-21.
Italo
, sul suo sito, ha invece pubblicato l’elenco di tutti treni garantiti e di quelli a rischio soppressione.

Trasporto Aereo

Nel trasporto aereo lo sciopero avrà inizio a mezzanotte del 26 ottobre e terminerà alle 23:59. L’agitazione dovrebbe però essere limitata al solo personale degli aeroporti di Milano, (Malpensa e Linate) e Bologna. Sul sito Enac (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) è presente l’elenco dei voli garantiti.

Trasporto pubblico locale

Per quanto riguarda il trasporto pubblico locale l’agitazione sarà sempre di 24 ore, ma con modalità diverse a seconda della città. Di seguito il dettaglio degli scioperi.

Milano

A Milano Atm fa sapere che l’agitazione del personale viaggiante e di esercizio, sia delle linee di superficie che della metropolitana, è prevista dalle ore 8:45 alle 15 e dalle 18 a fine servizio. Al di fuori di queste fasce il servizio sarà garantito.

Roma

Atac informa che a Roma l’agitazione interesserà i collegamenti Atac e le linee periferiche gestite dalla Roma Tpl. In vigore come di consueto le fasce orarie di garanzia: servizio regolare fino alle 8:30 e dalle 17 alle 20. Possibili riduzioni di servizio nelle restanti fasce orarie. Aderisce all’agitazione anche il trasporto extraurbano Cotral. Anche qui saranno garantite tutte le partenze dai capolinea fino alle 8:30 e dalle 17 alle 20.

Firenze

A Firenze Ataf comunica che l’agitazione del personale viaggiante è prevista da inizio turno fino alle ore 6, dalle 9:15 alle 11:45 e dalle 15:15 a fine servizio. Garantite tutte le corse bus con partenza dai capolinea fino alle 8:59 e fino alle 14:59.

Bologna e Ferrara

La società Tper fa sapere che per il personale viaggiante dei servizi automobilistici e filoviari di Bologna e Ferrara (bus e corriere) lo sciopero si  svolgerà dalle 8:30 alle 16:30 e dalle 19:30 a fine servizio. Lo sciopero interesserà anche il personale viaggiante dei servizi ferroviari Tper. Pertanto sulle linee di competenza FER Bologna-Portomaggiore, Bologna-Vignola, Ferrara-Suzzara e Ferrara-Codigoro saranno assicurati i servizi dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21.

Modena, Carpi e Sassuolo

SETA S.p.A. comunica che l’adesione allo sciopero potrebbe dar luogo a disagi per il servizio di trasposto pubblico provinciale di Modena, con le modalità sotto elencate.
Servizi urbani (Modena, Carpi e Sassuolo): servizio garantito dalle 6:30 alle 8:30 e dalle 12 alle 16.
Servizio extraurbano: servizio garantito dalle 6 alle 8:30 e dalle 12:30 alle 16.

Reggio Emilia

A Reggio Emilia, sempre SETA S.p.A., fa sapere che si potranno verificare astensione dal lavoro per il servizio urbano ed extraurbano dalle 9 alle 13 e dalle 15:30 a fine servizio.

Scuola, sanità ed uffici pubblici

In una nota della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dipartimento Funzione pubblica, si comunica che lo sciopero interessa tutto il personale a tempo determinato e indeterminato, con contratti precari atipici, per tutti i comparti e le categorie di lavoro privato o cooperativo. Anche scuole ed uffici pubblici non garantiranno il regolare svolgimento delle attività. Possibili disagi anche nella sanità, dove però saranno assicurati i servizi minimi.

 

Rimani sempre informato su ciò che accade nella tua città, Scarica WhereApp

WhereApp – Intervista radiofonica per “Inviato Speciale” Rai Radio 1

Il 28 luglio 2018 nel corso della trasmissione radiofonica “Inviato Speciale” su Rai Radio 1 è andato in onda un servizio dedicato a WhereApp. Che cos’è? Come funziona? Cosa ne pensano i cittadini? Sono questi i temi trattati nel corso dell’intervista.
Hanno preso parte all’intervista Claudio Tambornino (Sindaco di Caresana), Pino Carenzo (Sindaco di Stroppiana) e Doriano Bertolone (Sindaco di Salasco e Presidente Assemblea Consigliare Consorzio CISAS). I sindaci, nel corso dell’intervista, hanno potuto raccontate che cos’è WhereApp, in che modo viene utilizzata nei comuni e quali sono gli obiettivi futuri.

Inviato Speciale – Il video dell’intervista

Guarda il video dell’intervista.

Muoversi in Campania è un nuovo Mittente Certificato WhereApp

A partire da luglio Muoversi in Campania, servizio di infomobilità della Regione Campania è un nuovo Mittente Certificato WhereApp. 

Muoversi in Campania

Muoversi in Campania è “uno strumento di consultazione quotidiana per la gestione di eventi straordinari ed emergenze con impatto sulla mobilità. Fornisce in tempo reale all’utenza tutte le informazioni riguardanti eventuali variazioni, disservizi e perturbazioni del sistema regionale dei trasporti. Consentendo agli utenti di programmare efficacemente il proprio viaggio.” Tutto ciò da ora è possibile farlo con WhereApp.

Una notifica, sul proprio smartphone, informerà l’utente in tempo reale e senza bisogno di lasciare i propri dati personali, di tutto ciò che riguarda il traffico, lavori in corso, notizie sul trasporto pubblico. L’utente con WhereApp riceverà solo le notizie che lo riguardano davvero. Tramite l’utilizzo del Gps o inserendo un “luogo tra i preferiti” si riceveranno infatti solo le notizie che interessano i luoghi in cui l’utente sta transitando o quelli di suo interesse.

 

 

 

WhereApp vince i Digital360 Awards nella categoria PA

Dal 4 al 6 luglio presso l’Hotel Parchi del Garda a Lazise (VR) si sono tenuti i Digital360 Awards e VJ Technology con la piattaforma WhereApp ha vinto nella categoria settoriale Pubblica Amministrazione.

Digital360 Awards

I Digital360 Awards sono una vera e propria finestra sull’innovazione, puntano a mettere in risalto e ad amplificare la trasformazione digitale in Italia, attraverso un format suddiviso in fasi. Le aziende, i cui progetti sono entrati nella rosa dei finalisti hanno partecipato all’evento di premiazione. Nei tre giorni le aziende hanno potuto presentare dal vivo la propria soluzione. Un Comitato di Giuria composto da oltre 70 Cio e Top Manager IT delle più importanti realtà presenti in Italia ha scelto i vincitori.
VJ Technology con WhereApp ha trionfato nella categoria settoriale Pubblica Amministrazione per la sua “utilità e l’elevato valore sociale in quanto beneficiaria ne è la popolazione tramite l’utilizzo di una tecnologia ormai quasi ordinaria”.

 

T2S

T2S – Text to Speech : la funzionalità che da voce ai tuoi messaggi

Sai cos’è il T2S – Text to Speech? Ti è capitato di voler “leggere” un messaggio ma avere le mani impegnate o difficoltà nel leggerlo? Da ora grazie alla sua nuova funzionalità WhereApp legge i messaggi al posto tuo!
Aggiorna l’applicazione all’ultima versione disponibile sugli store ufficiali. Nella casella dei messaggi ricevuti vedrai apparire una nuova icona, posizionata accanto a quella del link. Cliccando su questa nuova icona farai partire il T2S – Text to Speech.
Se il tuo dispositivo è di vecchia data questa funzionalità potrebbe non essere attivata. Quindi, per usufruire di questo nuovo strumento, è necessario accertarsi che sia stato attivato il motore di sintesi vocale dalle impostazioni.
Se hai impostato WhereApp in una lingua diversa dall’italiano i messaggi ti verranno letti nella lingua impostata.

Come posso far “parlare” i vecchi messaggi?

Hai aggiornato la tua app ma ancora non hai ricevuto nuovi messaggi e vuoi far parlare quelli vecchi?
Farlo è semplice! Basta disinstallare l’applicazione, scaricarla nuovamente ed entrare con le tue credenziali. Una volta fatto potrai far parlare tutti messaggi che hai ricevuto.

T2S – Text to Speech da Wikipedia

La sintesi vocale (in inglese speech synthesis) è la tecnica per la riproduzione artificiale della voce umana. Un sistema usato per questo scopo è detto sintetizzatore vocale e può essere realizzato tramite software o via hardware. I sistemi di sintesi vocale sono noti anche come sistemi text-to-speech (TTS) (in italiano: da testo a voce) per la loro possibilità di convertire il testo in parlato…

Liceo Anco Marzio Ostiia Rai Radio 3

WhereApp – Intervista radiofonica a Rai Radio 3

Liceo Anco Marzio su Rai Radio 3

Oggi, 23 Aprile 2018, Maria Alessandrì docente e referente bullismo e cyberbullismo del Liceo Anco Marzio di Ostia nel corso di un’intervista radiofonica a Rai Radio 3 ha parlato di WhereApp. WhereApp è utilizzato all’interno del Liceo Anco Marzio per contrastare e prevenire atti di bullismo e cyberbullismo.

A dicembre 2017 il liceo Anco Marzio di Ostia ha presentato WhereApp.  L’applicazione è utilizzata all’interno  del progetto finanziato dalla Regione Lazio.  Infatti attraverso la sua funzione di Alert Now WhereApp ha lo scopo di prevenire e contrastare bullismo e cyberbullismo .

 

vedi anche WhereApp Liceo Anco Marzio

WhereApp contro la diffusione delle Fake News

Nelle ultime ore torna ancora una volta al centro delle discussioni la lotta alle Fake News. Nell’era social tutti possono fare informazione ed è proprio dai social che è partita una nuova bufala.

La vicenda

Come racconta l’Ansa tutto parte dalla segnalazione di un passeggero sui social, che nella giornata di lunedì ha postato sul suo profilo Facebook un lungo post, accompagnato da una foto, in cui racconta di aver viaggiato sullo stesso treno Roma-Milano di un migrante senza biglietto nè documenti ma in possesso di uno smartphone di ultima generazione.
Una volta condiviso il post è diventato virale in un attimo, scatenando circa 75 mila condivisioni e migliaia di commenti. Peccato che la vicenda in realtà fosse tutta una bufala.
Trenitalia in una nota ha infatti fatto sapere che il passeggero era in realtà in possesso di un titolo di viaggio valido. Il capotreno ha confermato la versione spiegando di aver trovato il passeggero in possesso di un titolo di viaggio non valido, ma una volta portato in cabina il ragazzo, che parlava un inglese stentato, ha esibito un titolo di viaggio valido per il treno su cui viaggiava.

WhereApp contro le Fake News

Nella nuova era “social” cadere nella trappola delle fake news è molto facile. Tutti infatti si sentono in diritto di fare notizia e dare informazioni dai propri profili social, ma la veridicità di quel messaggio chi la controlla? Purtroppo nessuno, la notizia che leggiamo potrebbe essere al contempo la più vera, ma anche la più falsa mai scritta prima. Ed è proprio contro le fake news che arriva WhereApp!
WhereApp dal giorno della sua nascita lotta contro la diffusione delle fake news per tutelare la popolazione dalla mala informazione ed è per questo che tutti i messaggi presenti sulla piattaforma sono Certificati. Scaricando WhereApp troverai solo notizie diffuse da Mittenti Certificati e quindi vere al 100%.

Per Mittenti Certificati si intende tutti coloro i quali hanno l’autorità di divulgare informazioni, notizie o avvisi. Per esempio Comuni, Enti, Associazioni…
Non si tratta di un social network, ma di un modo nuovo e più consapevole di utilizzare il telefono. Perché continuare a dare retta a chi la mattina si alza e scrive sui social che c’è uno sciopero o che la strada è chiusa quando esiste un nuovo canale di comunicazione che in maniera estremamente facile e nel totale rispetto della tua privacy ti invia una notizia CERTA ed inerente all’area in cui ti trovi?

Non seguire più le fake news… scegli WhereApp, scegli l’informazione certificata!