Tag

Attraverso i tag è possibile indicizzare le pagine del sito

Archivio dei tag

Quali sono i musei più amati in Italia?

Dal Museo Egizio di Torino al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, sono tanti i musei italiani… Quali sono, però, i più amati dai visitatori? A rispondere a questa domanda ci pensa TripAdvisor. Il sito di viaggi ha infatti annunciato i vincitori dei premi “Traveler’s Choice 2017”. I risultati provengono da un algoritmo che ha preso in considerazione la quantità e la qualità delle recensioni ricevute da ciascun museo.

I musei più amati

Nel 2017 domina la top ten dei più apprezzati dai visitatori internazionali il Museo Egizio di Torino, che si classifica al nono posto anche nella classifica dei top ten europei. In seconda posizione troviamo gli Uffizi, rimanendo a Firenze, segue la Galleria dell’Accademia. A Roma la Galleria Borghese si trova in quarta posizione e restando sempre nella Capitale seguono i Musei Vaticani e Castel Sant’Angelo. Il museo Nazionale del Cinema di Torino e la Collezione Peggy Guggenheim sono rispettivamente settimo e ottavo. Chiudono la top ten il Museo dell’Automobile di Torino e il Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

Top 3 Europa 

A livello europeo, secondo i visitatori, meritano il podio rispettivamente il Musée d’Orsay di Parigi, il Palazzo d’inverno e Hermitage a San Pietroburgo ed infine il Museo dell’Acropoli di Atene.

Top 3 Mondo

Per quando riguarda la top 3 del Mondo in prima posizione si trova The Metropolitan Museum of Art di New York, seguito dal Museo Nazionale della Seconda Guerra Mondiale di New Orleans e il Musée d’Orsay a Parigi.

 

 

 

 

 

 

Torino prima città d’arte in Italia

Torino è la prima città d’arte in Italia. A rivelarlo è il rapporto Enit, Ente Nazionale del Turismo, dal quale emerge che il capoluogo piemontese è la città che registra il maggior incremento di visitatori su tutto il territorio italiano.

Positivi non sono solo i dati riguardanti il 2016 ma anche le previsioni per il 2017. Secondo la piattaforma Travel Appeal, che analizza in tempo reale le tendenze di mercato, le prenotazioni, i contatti e le recensioni relative a Torino hanno avuto un aumento del 22% rispetto ai dati del 2016.

Cosa vedere a Torino?

Palazzo Reale

Era la dimora ufficiale, fino al 1865, dei Savoia. Una curiosità su Palazzo Reale è che nel tempo il palazzo crebbe insieme alla famiglia Reale. Infatti ogni volta che un primogenito si sposava la famiglia provvedeva a rinnovare un’ala da dedicare alla nuova coppia.

Qui di sicuro non mancano gli sfarzi architettonici, tra alcove regali, sale del trono, scale, sale e saloni regali.

Mole Antonelliana

La Mole Antonelliana è considerata il simbolo architettonico della città. Fu progettata per essere una sinagoga, ma una volta acquista dal comune di Torino divenne un monumento all’unità nazionale. Nel 1961, in occasione delle celebrazioni del Centenario dell’Unità d’Italia, venne messo in funzione un ascensore panoramico. Questo permette di salire fino al “tempietto” e concede una vista mozzafiato a 360° sulla città.

Parco del Valentino

Per chi ama fare lunghe passeggiate nel verde da non perdere è il Parco del Valentino.  All’interno del parco sorge il Castello del Valentino, Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Ad oggi il Castello è la sede della Facoltà di Architettura del Politecnico.

Piazza San Carlo

Soprannominata “Il Salotto di Torino”, è considerata una delle piazze più belle della città. Una particolarità della piazza è che sul lato sud si trovano due chiese gemelle in site barocco, la chiesa Santa Cristina e San Carlo.