WhereApp

L'informazione certificata
e georeferenziata
di pubblica utilità.

Tag

Attraverso i tag è possibile indicizzare le pagine del sito

Archivio dei tag

26 Ottobre: venerdì nero, sciopero generale di tutti i settori

Proclamato per la giornata di venerdì 26 Ottobre uno sciopero generale di 24 ore di tutti i settori. Lo sciopero interesserà tutte le categorie di lavoratori, compresi i comprati sanità e scuola. Come di consueto trasporti pubblici locali e ferroviari hanno assicurato fasce orarie di garanzie e servizi minimi.

Trasporto Ferroviario

Nel trasporto ferroviario lo sciopero inizierà alle ore 21 del 25 ottobre e terminerà alle 21 del 26.
Sui propri siti Trenitalia e Trenord hanno pubblicato l’elenco dei rispettivi treni garantiti anche in caso di sciopero.
Nello specifico Trenord informa che il 25 ottobre il servizio sarà assicurato per tutti i treni già in corsa o con arrivo entro le ore 22. Venerdì 26 invece viaggeranno i treni nelle fasce orarie 6-9 e 18-21.
Italo
, sul suo sito, ha invece pubblicato l’elenco di tutti treni garantiti e di quelli a rischio soppressione.

Trasporto Aereo

Nel trasporto aereo lo sciopero avrà inizio a mezzanotte del 26 ottobre e terminerà alle 23:59. L’agitazione dovrebbe però essere limitata al solo personale degli aeroporti di Milano, (Malpensa e Linate) e Bologna. Sul sito Enac (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) è presente l’elenco dei voli garantiti.

Trasporto pubblico locale

Per quanto riguarda il trasporto pubblico locale l’agitazione sarà sempre di 24 ore, ma con modalità diverse a seconda della città. Di seguito il dettaglio degli scioperi.

Milano

A Milano Atm fa sapere che l’agitazione del personale viaggiante e di esercizio, sia delle linee di superficie che della metropolitana, è prevista dalle ore 8:45 alle 15 e dalle 18 a fine servizio. Al di fuori di queste fasce il servizio sarà garantito.

Roma

Atac informa che a Roma l’agitazione interesserà i collegamenti Atac e le linee periferiche gestite dalla Roma Tpl. In vigore come di consueto le fasce orarie di garanzia: servizio regolare fino alle 8:30 e dalle 17 alle 20. Possibili riduzioni di servizio nelle restanti fasce orarie. Aderisce all’agitazione anche il trasporto extraurbano Cotral. Anche qui saranno garantite tutte le partenze dai capolinea fino alle 8:30 e dalle 17 alle 20.

Firenze

A Firenze Ataf comunica che l’agitazione del personale viaggiante è prevista da inizio turno fino alle ore 6, dalle 9:15 alle 11:45 e dalle 15:15 a fine servizio. Garantite tutte le corse bus con partenza dai capolinea fino alle 8:59 e fino alle 14:59.

Bologna e Ferrara

La società Tper fa sapere che per il personale viaggiante dei servizi automobilistici e filoviari di Bologna e Ferrara (bus e corriere) lo sciopero si  svolgerà dalle 8:30 alle 16:30 e dalle 19:30 a fine servizio. Lo sciopero interesserà anche il personale viaggiante dei servizi ferroviari Tper. Pertanto sulle linee di competenza FER Bologna-Portomaggiore, Bologna-Vignola, Ferrara-Suzzara e Ferrara-Codigoro saranno assicurati i servizi dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21.

Modena, Carpi e Sassuolo

SETA S.p.A. comunica che l’adesione allo sciopero potrebbe dar luogo a disagi per il servizio di trasposto pubblico provinciale di Modena, con le modalità sotto elencate.
Servizi urbani (Modena, Carpi e Sassuolo): servizio garantito dalle 6:30 alle 8:30 e dalle 12 alle 16.
Servizio extraurbano: servizio garantito dalle 6 alle 8:30 e dalle 12:30 alle 16.

Reggio Emilia

A Reggio Emilia, sempre SETA S.p.A., fa sapere che si potranno verificare astensione dal lavoro per il servizio urbano ed extraurbano dalle 9 alle 13 e dalle 15:30 a fine servizio.

Scuola, sanità ed uffici pubblici

In una nota della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dipartimento Funzione pubblica, si comunica che lo sciopero interessa tutto il personale a tempo determinato e indeterminato, con contratti precari atipici, per tutti i comparti e le categorie di lavoro privato o cooperativo. Anche scuole ed uffici pubblici non garantiranno il regolare svolgimento delle attività. Possibili disagi anche nella sanità, dove però saranno assicurati i servizi minimi.

 

Rimani sempre informato su ciò che accade nella tua città, Scarica WhereApp

8 Marzo: sciopero generale di tutti i settori pubblici e privati

Proclamato per la giornata di giovedì 8 Marzo uno sciopero generale nazionale di tutti i settori, pubblici e privati. L’agitazione durerà 24 ore ed interesserà uffici pubblici e scuole che non garantiranno il regolare svolgimento delle attività. Stop anche per treni, aerei e bus, con modalità differenti a seconda delle città.

Trasporto ferroviario

Dalla mezzanotte alle 21 dell’8 marzo stop nel comparto ferroviario.

Trenitalia

Trenitalia in una nota fa sapere che le Frecce circoleranno regolarmente, per i treni regionali invece saranno garantiti i servizi essenziali in caso di sciopero, dalle ore 6.00 alle 9.00 e dalle 18.00 alle 21.00. Garantito il collegamento tra Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino. Per conoscere l’elenco di tutti i treni garantiti anche in caso di sciopero si consiglia di consultare il sito Trenitalia.

Possibili disagi anche per Italo, sul sito è presente l’elenco dei treni garantiti in caso di sciopero.

Trenord

Durante lo sciopero il servizio Regionale, Suburbano, Aeroportuale e i treni a lunga percorrenza potrebbero subire ritardi, variazioni e/o cancellazioni. I collegamenti aeroportuali “Milano Cadorna – Malpensa Aeroporto” e “Malpensa Aeroporto – Bellinzona” saranno comunque garantiti da servizio autobus sostitutivo. Assicurata la fascia oraria di garanzia 6.00-9.00 e 18.00-21.00, tutti i treni la cui partenza è prevista in questa fascia oraria saranno garantiti. Sul sito Trenord è presente l’elenco completo.

Trasporto pubblico 

Per quanto riguarda il trasporto pubblico gli orari di adesione allo sciopero e le conseguenti fasce orarie di garanzia garantite variano a seconda della città.

Torino

Servizio garantito con le seguenti modalità:

  • servizio urbano, suburbano e metropolitana: dalle 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 12.00 alle ore 15.00;
  • autolinee extraurbane: da inizio servizio alle ore 8.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30;
  • sfm1 Pont-Rivarolo-Chieri (ferrovia Canavesana) e sfmA Torino-Aeroporto-Ceres: da inizio servizio alle ore 8.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30.

Milano

Possibili disagi sia per il servizio di superficie, sia per la metropolitana dalle 8.45 alle 15.00 e dalle 18.00 fino a fine servizio.

Roma

Trasporto pubblico a rischio per le linee Atac e per le linee periferiche Roma Tpl. Il servizio sarà garantito da inizio servizio fino alle 8.30 e dalle 17.00 alle 20.00. Nella notte tra il 7 e l’8 marzo non sarà assicurato il servizio delle linee notturne e della linea 913.

Per quanto riguarda il trasporto pubblico extraurbano, Cotral fa sapere che il servizio potrà subire disagi e/o soppressioni di corse dalle 8.30 alle 17.00 e dalle 20.00 fino a fine servizio.

Napoli 

A Napoli l’agitazione interesserà le linee bus, la metro e le funicolari secondo i seguenti orari:

  • Linee bus: servizio garantito dalle 5.30 alle 8.30 e dalle 17.00 alle 20.00;
  • Metro Linea1: corse garantite da inizio servizio fino alle 9.20. Nel pomeriggio il servizio riprende da Piscinola alle 17.10, mentre da Garibaldi alle 17.50 fino alle 20.00;
  • Funicolari: servizio garantito dalle 7.00 alle 9.20 e dalle 17.00 alle 19.50.

Per quanto riguarda le linee EAV queste le fasce orarie di garanzia:

  • Linee Vesuviane dalle ore 6.18 alle 8.02 e dalle ore 13.18 alle 17.33;
  • Linee Flegree dalle ore 5.00 alle 8.00 e dalle ore 14.30 alle 17.30;
  • Linee Suburbane dalle ore 6.00 alle 8.30 e dalle ore 16.30 alle 20;
  • Linee Metropolitana Piscinola-Aversa da inizio servizio alle 8.30 e dalle 16.30 alle 20.

Modena

A Modena garantiti i seguenti servizi:

  • Servizi urbani (Modena, Carpi, Sassuolo): dalle ore 6.30 alle 8.30 e dalle 12 alle 16.
  • Servizio extraurbano: servizio garantito dalle ore 6 alle 8.30 e dalle ore 12.30 alle 16.

Firenze

Due le agitazioni previste a Firenze una di 4 ore ed una di 24. Garantite le seguenti fasce di garanzia:

  • Dalle 6.00 alle 9.00. Effettuate le corse dei bus con partenza dai capolinea fino alle ore 08.59;
  • Dalle 12.00 alle 15.00. Saranno effettuate le corse dei bus con partenza dai capolinea fino alle ore 14.59.

Bologna

Tper fa sapere che le modalità di adesione allo sciopero saranno le seguenti:

  • Per il personale viaggiante dei servizi automobilistici e filoviari Tper di Bologna e Ferrara (bus e corriere) lo sciopero si svolgerà dalle 8.30 alle 16.30 e dalle 19.30 a fine servizio.
  • I mezzi urbani, suburbani ed extraurbani del bacino di Bologna garantiranno solamente le corse dal capolinea centrale verso periferia, e viceversa, con orario di partenza fino alle ore 8.15 e fino alle ore 19.15.
  • Per le linee urbane di Imola verranno garantite tutte le corse complete in partenza dalla stazione ferroviaria, o dall’autostazione, fino alle 8.20 e fino alle ore 19.20 alla sera.
  • Mezzi urbani, extraurbani e del servizio Taxibus di Ferrara garantite solamente le corse dai capilinea periferici, centrali e intermedi con orario di partenza fino alle 8.15 e fino alle ore 19.15.
  • Sulle linee ferroviarie di competenza FER garantiti i servizi essenziali in caso di sciopero dalle 6.00 alle 9.00 e dalle 18.00 alle 21.00.

Trasporto Aereo

A livello livello nazionale stop dei dipendenti ENAV della durata di 4 ore dalle 13.00 alle 17.00. Sul sito ENAC è presente l’elenco completo con i voli garantiti anche in caso di sciopero. Lo sciopero riguarderà anche il personale Alitalia che incrocerà le braccia per tutto il giorno, si fermeranno anche i dipendenti dell’Aviation Services operanti negli aeroporti di Roma Fiumicino e Ciampino.

Taxi

Possibili astensioni dal servizio anche per i tassisti, l’agitazione a seconda delle società è programmata dalle 8.00 alle 22.00.

Scuole, uffici pubblici e sanità

Scuole ed uffici pubblici non garantiranno il regolare svolgimento delle attività per l’intera giornata. Possibili disagi anche per il servizio sanitario.

Giornata Internazionale della Donna

Nella giornata Internazionale della Donna alle proteste indette dalle varie sigle sindacali si aggiunge la protesta “globale” delle donna contro violenze, femminicidi e per rivendicare una maggiore parità di genere. Nella giornata le donne lavoratrici di tutti i settori potrebbero aderire allo sciopero generale. Previsti cortei, flash mob, ed iniziative varie in tutta Italia.